Vertigini
Alliance Cicatrici
Forum Infettivologico
Xagena Newsletter

Efficacia della terapia con corticosteroidi nei pazienti con riacutizzazione della broncopneumopatia cronica ostruttiva, sottoposti a ventilazione meccanica


Studi randomizzati di valutazione dell'effetto dei corticosteroidi sistemici sulla riacutizzazione della broncopneumopatia cronica ostruttiva ( BPCO ) hanno escluso i pazienti in ventilazione meccanica o ricoverati in unità di terapia intensiva ( UTI ).

I pazienti critici costituiscono una popolazione di persone che sono inclini allo sviluppo di complicazioni potenzialmente associate con l'uso di corticosteroidi ( per esempio, infezioni, iperglicemia, paresi UTI-acquisita ), che potrebbero prolungare la durata della ventilazione meccanica e persino aumentare la mortalità.

Uno studio in doppio cieco controllato con placebo è stato condotto per valutare l'efficacia e la sicurezza del trattamento sistemico con corticosteroidi nei pazienti con riacutizzazione di BPCO che ricevevano supporto per la ventilazione ( ventilazione meccanica invasiva o non-invasiva ).

Un totale di 354 pazienti adulti, ricoverati in Unità di terapia intensiva di 8 ospedali in 4 Paesi nel periodo 2005-2009, sono stati sottoposti a screening e 83 sono stati randomizzati a ricevere Metilprednisolone ( Solu-Medrol ) per via endovenosa ( 0.5 mg/kg ogni 6 ore per 72 ore, 0.5 mg/kg ogni 12 ore nei giorni da 4 a 6, e 0.5 mg/kg/die nei giorni da 7 a 10 ) oppure placebo.

Le principali misure di esito erano: la durata della ventilazione meccanica, la durata della degenza e la necessità di intubazione in pazienti trattati con ventilazione meccanica non-invasiva.

Non sono emerse differenze significative tra i gruppi per variabili demografiche, gravità della malattia, cause di riacutizzazione della BPCO, scambio di gas e trattamento di salvataggio con corticosteroidi.

Il trattamento con corticosteroidi è stato associato a una significativa riduzione della durata media della ventilazione meccanica ( 3 giorni vs 4 giorni, P=0.04 ), una tendenza verso una minore durata media di degenza ( 6 giorni vs 7 giorni; P=0.09 ) e riduzione significativa del tasso di fallimento della ventilazione non-invasiva ( 0% vs 37%, P=0.04 ).

In conclusione, la terapia sistemica con corticosteroidi in pazienti con BPCO che richiedono ventilazione meccanica è associata a un aumento significativo del successo della ventilazione meccanica e una riduzione della durata della stessa. ( Xagena2011 )

Alia I et al, Arch Intern Med 2011; 171: 1939-1946


Pneumo2011 Farma2011


Indietro