Forum Infettivologico
Vertigini
Alliance Cicatrici
Alliance Dermatite

Efficacia e sicurezza di siero contro il veleno di scorpione più Prazosina rispetto alla sola Prazosina per la puntura di scorpione velenoso Mesobuthus tamulus


L'avvelenamento da puntura dello scorpione Mesobuthus tamulus può portare a gravi effetti cardiovascolari.
Il siero contro il veleno dello scorpione è un trattamento specifico per la puntura dello scorpione.

Le prove del beneficio del siero contro il veleno di scorpione e della sua efficacia rispetto a quella dei vasodilatatori comunemente utilizzati, come Prazosina ( Minipress ), sono scarse.

In uno studio prospettico, in aperto, randomizzato e controllato, è stata valutata l'efficacia della Prazosina in combinazione con il siero antiscorpione, rispetto alla sola Prazosina, in individui con tempesta autonomica causata dalla puntura di scorpione.

Sono stati coinvolti 70 pazienti ricoverati in due ospedali con avvelenamento di grado 2 ( Bawaskar Hospital e Research Centre Mahad Dist-Raigad Maharashtra, India ), senza anomalie cardiorespiratorie o del sistema nervoso centrale.

I pazienti sono stati assegnati in maniera casuale a siero antiveleno per scorpione più Prazosina ( n=35 ) o Prazosina da sola ( n=35 ) e le analisi sono state condotte per intention-to-treat.

L'endpoint primario era la proporzione di pazienti che raggiungevano risoluzione della sindrome clinica ( sudore, salivazione, estremità fredde, priapismo, ipertensione o ipotensione, tachicardia ) 10 ore dopo la somministrazione del farmaco in studio.
Gli endpoint secondari erano il tempo richiesto per la completa risoluzione della sindrome clinica, la prevenzione del deterioramento a gradi superiori, le dosi di Prazosina richieste in generale ed entro 10 ore e gli eventi avversi.

I tempi medi di risoluzione in ore per il gruppo Prazosina più siero antiveleno di scorpione rispetto al gruppo solo Prazosina sono state: sudorazione 3 versus 6.6; salivazione 1.9 vs 3; priapismo 4.7 vs 9.4.

Le dosi medie di Prazosina nei gruppi sono state 2 e 4, rispettivamente.

In totale, 32 pazienti ( 91.4% ) nel gruppo Prazosina più siero antiveleno di scorpione hanno mostrato una completa risoluzione della sindrome clinica entro 10 ore dalla somministrazione del trattamento rispetto a 8 pazienti nel gruppo Prazosina ( 22.9% ).

I pazienti del gruppo terapia di combinazione si sono ripresi prima ( media 8 ore ) rispetto a quelli nel gruppo controllo ( 17.7 ore; differenza media -9.7 ore ).

Il numero di pazienti che ha mostrato peggioramento della condizione verso un grado più elevato è risultato simile in entrambi i gruppi ( antiveleno più Prazosina 4 su 35, Prazosina da sola 5 su 35 ).

L'ipotensione è stata riportata in meno pazienti nel gruppo terapia combinata ( 34.3% ) che nel gruppo prazosin ( 54.3% ), ma la differenza non è risultata statisticamente significativa.

Non sono emerse differenze nel cambiamento nella pressione sanguigna e nella velocità di pulsazioni nel tempo tra i 2 gruppi.

In conclusione, il recupero dalla puntura di scorpione è accelerata dalla somministrazione simultanea di siero antiveleno di scorpione e di Prazosina rispetto al trattamento con sola Prazosina. ( Xagena2011 )

Bawaskar HS e Bawaskar PH, BMJ 2011; 342: c7136



Med2011 Farma2011


Indietro